Playboy chiede a una delle Pussy Riot di posare nuda

La proposta è arrivata a  Nadezhda Tolokonnikova, una delle giovani arrestate in Russia per le quali si sono mobilitati le star di mezzo mondo. E intanto cresce l'attesa per la sentenza. FOTO
  • Caschetto sempre composto, sorriso dolce e di sfida allo stesso tempo, Nadezhda Tolokonnikova, giovane mamma di 22 anni, è considerata dall'accusa la "mente diabolica" delle Pussy Riot, il gruppo punk femminista di cui tre membri sono a processo a Mosca Pussy Riot: tutte le foto
  • Le hanno proposto di posare per la copertina di Playboy Ucraina, in poche settimane i suoi amici su Facebook sono schizzati a 5.000 e il video della sua dichiarazione di difesa ha fatto il giro del mondo. Chi sono le femministe punk
  • In carcere da marzo, le tre ragazze sono considerate da Amnesty International "prigioniere di coscienza" e sono riuscite ad attirare l'attenzione di tutto il mondo della musica internazionale: da Madonna ai Red Hot Chili Peppers passando per Bjork. La fotostoria
  • Uno degli avvocati delle ragazze ha fatto sapere che se la sentenza, attesa per venerdì 17 agosto, sarà di condanna, i sostenitori delle Pussy sono già pronti a proteste coordinate in mezzo mondo. La fotostoria
  • Azioni per la liberazione delle Pussy si sono svolte negli ultimi giorni anche in Austria, Moldavia e Stati Uniti e continuano in Russia. Le foto del processo