#LebanonMediaTour, l’esercito in Libano visto dall'iPhone

Ecco gli scatti realizzati da Gianpiero Riva, uno dei più noti “Instagrammer” italiani, durante la settimana trascorsa da “embedded” con le forze della missione Unifil. Tra campi minati, villaggi (quasi) abbandonati e confini da ricostruire
  • Una settimana in Libano insieme alle forze dell'Unifil. Gianpiero Riva ha partecipato all'ultimo Media Tour organizzato dall'esercito italiano. Ha scattato queste foto con l'iPhone e le ha poi “filtrate” con l'applicazione Instagram - Credits: Gianpiero Riva
  • "Pericolo!! Mine!!" al confine tra il Libano e Israele. "Dietro il segnale c'è molta possibilità di trovare mine lanciate da Israele prima del 2006", scrive Gianpiero Riva. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - Lebanon Media Tour, se l’esercito finisce su Instagram
  • Veicolo abbandonato in un villaggio del Sud. Da gennaio 2012 l'esercito italiano è alla guida della missione Unifil, creata dall’Onu nel 1978 per sorvegliare i confini tra Libano e Israele. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - Dall'Afghanistan alla Somalia: le guerre a colpi di tweet
  • La base di Shama, nel sud del Libano. Qui è di stanza il contingente militare italiano dell'United Nation Interim Force in Lebanon. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - L'Afghanistan come non l'avete mai visto
  • Il Caporale della missione Unifil Michela Rubini, definita da Gianpiero Riva "il nostro angelo custode". Foto scattata sulla Blue Line, il confine conteso tra Israele e le milizie di Hezbollah. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - L'Afghanistan come non l'avete mai visto
  • Un minareto a Tyre, nel sud del Libano. Durante il recente conflitto in questa città c’erano diverse postazioni Hezbollah che Israele ha bombardato, causando anche la morte di civili. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - Afghanistan 2.0: 10 storie per sognare un futuro
  • Tramonto sulla Blue Line. Dal 2006 il nostro paese ha contribuito alla missione Unifil con 1780 soldati; nel 2012 la missione è stata poi ridotta di 600 unità. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - Diplomazia online, arriva la mappa dei tweet
  • Una donna su un campo minato. "Ci sono mine ogni due metri quadrati… E quella donna ci passa attraverso per raccogliere della legna. Conosce ogni passo. Speriamo", scrive Gianpiero Riva. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - Tunisia, Marocco, Siria: la Primavera araba
  • Una soldatessa coinvolta nelle operazioni di messa in sicurezza di un campo minato nel sud del Libano. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - Che fine hanno fatto i raìs della Primavera Araba
  • Bambini che guardano incuriositi verso l'iPhone di Giampiero Riva. La foto è stata scattata in un villaggio che ha "solo una chiesa e una moschea proprio una vicina all'altra". Credits: Gianpiero Riva/@giariv – Guarda anche: quando la rivolta finisce in musica
  • Un'auto sulla strada per Tyre. Con oltre 68.000 follower, Gianpiero Riva è uno degli utenti Instagram più seguiti in Italia. Lo scorso marzo aveva partecipato a un corso per operatori dei media organizzato dall’esercito. Credits: Gianpiero Riva/@giariv - Lebanon Media Tour, se l’esercito finisce su Instagram
  • Foto scattata da Gianpiero Riva prima di partire per il Lebanon Media Tour. Credits: Gianpiero Riva - Il Tumblr di Gianpiero Riva