Ritrovato in Oregon un molo divelto dallo tsunami giapponese

Era parte di un porto distrutto nel 2011. Lungo 21 metri e pesante 165 tonnellate, è stato trasportato dalla corrente oceanica per migliaia di chilometri, prima di arenarsi sulla costa di Agate Beach. LE IMMAGINI
  • Un enorme molo, che faceva parte di un porto giapponese divelto dallo tsunami del Giappone nel 2011, è giunto su una spiaggia dell'Oregon, in Usa, dopo aver attraversato migliaia di chilometri nell'Oceano Pacifico - L'album fotografico
  • L'origine del pontile, lungo quasi 21 metri e del peso approssimativo di 165 tonnellate, è stata confermata dal consolato giapponese a Portland, grazia a una placca commemorativa con il nome del produttore, scritto in giapponese - Tsunami Giappone: le foto, i video, lo speciale
  • Il governo di Tokyo ha calcolato che potrebbero esserci qualcosa come 1,5 milioni di tonnellate di detriti, frutto dello tsunami, che galleggiano da qualche parte nel Pacifico - - Il video
  • Il molo si è spiaggiato sulla scenografica costa di Agate Beach. I test sulle radiazioni sono negativi - Tsunami Giappone: le foto, i video, lo speciale