“Salviamo Savile Row”: la protesta in tweed dei londinesi

Un insolita manifestazione ha catturato l’attenzione dei passanti a Savile Row, storica strada dei gentleman di Londra e dei grandi laboratori sartoriali. Il nemico? Un negozio Abercrombie che minaccia la tradizione “British” della via
  • Eleganza e originalità contro la globalizzazione della moda. Alcuni londinesi, rigorosamente in tweed, hanno protestato contro Abercrombie, colpevole di voler aprire un negozio al numero 3 della storica Savile Row
  • Gentleman inglesi protestano contro l’apertura di un negozio Abercrombie nella storica Savile Row, strada della tradizione sartoriale inglese
  • “Non vogliamo tornare indietro nel tempo, ma pensiamo che lo stile degli anni ’40 sia intramontabile”, ha detto Gustav Temple, organizzatore della manifestazione
  • Cappelli, baffoni e pipe sono parte dei simboli della protesta contro l’apertura di un negozio Abercrombie nella storica Savile Row, via dei grandi laboratori sartoriali londinesi
  • Eleganza e originalità contro la globalizzazione della moda. Alcuni londinesi, rigorosamente in tweed, hanno protestato contro Abercrombie, colpevole di voler aprire un negozio al numero 3 della storica Savile Row
  • Cappelli, baffoni e pipe sono parte dei simboli della protesta contro l’apertura di un negozio Abercrombie nella storica Savile Row, via dei grandi laboratori sartoriali londinesi
  • Lo stile intramontabile della moda inglese anni ’40 contro le t-shirt Abercrombie
  • Una donna arringa la folla per protestare contro l’apertura di un negozio Abercrombie nella storica Savile Row
  • Sguardi e risate tra le giacche in tweed e cappelli anni ’40. L’originale protesta dei londinesi contro l’apertura di un negozio Abercrombie nella storica Savile Row
  • L’ombrello non può mancare. La protesta, a Londra, contro l’apertura di un negozio Abercrombie nella storica Savile Row