Dal Messico alla Spagna, la settimana santa nel mondo

India, Germania, Regno Unito: ecco come la passione e la crocifissione di Cristo viene rivisitata attraverso nuovi e vecchi riti. LE IMMAGINI
  • A Valverde de la Vera, in Spagna, Feliciano Isaac, 31 anni, prega insieme ai familiari vestito da “Empalao”. Percorrerà la via Crucis rivivendo la passione di Cristo
  • Feliciano Isaac viene massaggiato alle mani dopo aver percorso la via Crucis durante la processione del venerdì Santo a Valverde de la Vera, in Spagna
  • La comunità messicana di Tzintzuntzan nel Michocan, in Messico, celebra la via Crucis giovedì 5 aprile. I ragazzi sono vestiti da “Espias” (spie) e cavalcano per le strade della città in cerca di Cristo
  • A Mezokovesd, 130 chilometri a est di Budapest, ragazze della minoranza etnica dei “Matyo” vestite in abiti tradizionali celebrano la Pasqua con canti e balli in strada
  • A Berwick-upon-Tweed, nel Regno Unito, i pellegrini celebrano il venerdì Santo portando una croce in processione
  • La confraternita della Vergine della Speranza vanno in processione nella “calle Balborraz” a Zamora, in Spagna
  • Una penitente piange all’uscita della statua della Vergine della Speranza dalla Cattedrale di Zamora, in Spagna
  • I penitenti di Cordoba portano la statua della “Sagrada Cena” in spalla per le strade della città andalusa, in Spagna
  • In Germania, a Lohr em Main, i credenti portano in spalla una scultura della Pietà di Cristo venerdì 6 aprile 2012
  • Metodisti cristiani seguono la messa Santa del venerdì di Pasqua alla Shahpur Methodist Church di Ahmedabad, in India
  • La processione dei penitenti a Verges, nel nord est della Spagna. Giovedì 5 aprile 2012
  • Giovani da tutto il Regno Unito portano le croci verso Berwick-upon-Tweed durante il venerdì Santo