Russia al voto, Putin non stravince

Secondo le prime proiezioni il partito dell’attuale presidente non raggiungerebbe la maggioranza assoluta dei seggi. Timori di brogli dopo le denunce da parte dei partiti di opposizione. LE FOTO
  • Brutte notizie per Vladimir Putin: il partito dell'attuale presidente russo, secondo la prime proeizioni, non avrebbe raggiunto la maggioranza assoluta dei voti - Russia: le foto, i video e le ultime notizie
  • In Russia, circa 110 milioni gli elettori sono stati chiamati a rinnovare la Duma, la camera bassa del parlamento composta da 450 deputati. Tutti gli aggiornamenti
  • Il voto legislativo è un banco di prova per il tandem Putin-Medvedev di Russia Unita, che secondo i primi exit-poll non avrebbe raggiunto la maggioranza assoluta dei seggi che secondo sondaggi potrebbe registrare un calo di circa il 10%
  • Ha usato l'urna elettronica il leader del Cremlino Dmitrij Medvedev per esprimere il suo voto a Mosca nelle elezioni legislative, nelle quali è capolista del partito Russia Unita, guidato dal premier Vladimir Putin (che però non è candidato). Tutti gli aggiornamenti
  • Seggio a San Pietroburgo Tutti gli aggiornamenti
  • Il 4 dicembre gli oltre 109 milioni di elettori russi hanno votato per rinnovare la Duma, la Camera bassa del parlamento della Federazione. "Insieme vinceremo" recita il manifesto di Edinaja Rossia, il partito di Putin che ha come capolista Medvedev
  • A contendersi i 450 seggi in palio sono 7 partiti politici. Nella stessa giornata, i russi hanno scelto i 1210 deputati delle assemblee di 27 regioni del paese. Tutti gli aggiornamenti
  • Tra i principali partiti, il grande favorito, guidato dal 2007 da Vladimir Putin, è il Blocco Russia Unita, nato nel dicembre 2001 dalla fusione di due partiti, Unità e Patria e Tutta la Russia Segui le elezioni
  • Alle ultime elezioni alla Duma - il 2 dicembre 2007 - Russia Unita aveva conquistato 315 seggi. In questa tornata, secondo i primi exit-poll, avrebbe perso la maggioranza assoluta - Per i sondaggi Putin perde consensi
  • Saranno 650 gli osservatori internazionali che monitoreranno le elezioni legislative - Anche quest'anno l'esito pare scontato
  • Mosca, per le strade della capitale un manifesto anti-Putin. "Rivoluzione" è la scritta che si legge sopra l'immagine
  • Human Rights Watch ricorda come negli anni scorsi "le organizzazioni internazionali di monitoraggio, compreso il Consiglio d'Europa e l'Osce, abbiano in modo crescente avuto da ridire sulla correttezza del processo elettorale in Russia"
  • Il premier russo, proiettato ad essere eletto per la terza volta presidente alle prossime elezioni presidenziali del 4 marzo, sta conoscendo una crisi di popolarità senza precedenti. Fischi per il premier
  • Secondo un recente sondaggio del Levada Center Russia Unita vedrà ridotta la sua maggiorazza alla Duma a 252-253 seggi, contro i 315, su 450, che controlla attualmente. Nella foto una manifestazione dell'opposizione non autorizzata