Corea del Sud, un deputato lancia lacrimogeno in Parlamento

Urla, risse e in alcuni casi anche qualche schiaffo. Ma mai si era visto un gas lacrimogeno entrare in un’Aula, manco fosse la curva di uno stadio. È successo a Seul, per la protesta di un rappresentante dell’opposizione. GUARDA LE FOTO
  • Singolare protesta di un deputato dell'opposizione, nell'aula del Parlamento di Seul, che era stato convocato a sorpresa per votare l'accordo di libero scambio con gli Usa
  • Per protestare contro l'inattesa convocazione, un deputato ha deciso di lanciare gas lacrimogeni in aula
  • Il vice-presidente della Camera si è dato a gambe levate. Il partito di governo ha convocato il voto all'improvviso cogliendo di sorpresa l'opposizione
  • Un colpo di mano riuscito: l'accordo, il cui voto era stato a lungo rimandato, è stato approvato a larghissima maggioranza, 151 voti a 7
  • Le immagini tv hanno mostrato i colleghi in seria difficoltà, che tossivano e si asciugavano gli occhi, proprio mentre il contenitore veniva aperto accanto alla tribuna dell'oratore
  • Pulizie in Parlamento dopo il blitz del deputato di opposizione