11 settembre, ogni anno gli Stati Uniti ricordano

Dal 2001 a oggi si sono susseguiti due presidenti, Bush e Obama, e due sindaci di New York, Giuliani e Bloomberg. A dieci anni dall’attentato alle Torri Gemelle, tra le guerre in Afghanistan e in Iraq e le vicende politiche interne, ecco come l’America e le sue autorità hanno celebrato i nove anniversari passati. LA FOTOGALLERY
  • L’11 settembre 2002 Rudolph Giuliani, l’ex sindaco di New York che guidò la città nelle ore e nei giorni dopo l’attentato, è al World Trade Center per leggere i nomi delle vittime dell’attentato - 11 settembre 2001: quelle ultime telefonate
  • Nello stesso giorno il presidente degli Usa George Bush, al Pentagono con il segretario della Difesa Donald Rumsfeld, dice: “Abbiamo trascorso un anno di sofferenza e sacrifici. L’America vincerà contro la banda di fanatici la guerra che qui cominciò” - 11 settembre 2001, la fotostoria della giornata
  • Nel 2003, dopo le nuove minacce di Bin Laden, Bush per motivi di sicurezza non si reca a Ground Zero. Tra le autorità cittadine, il sindaco di New York Michael Bloomberg: ''Quest'anno guardiamo al futuro. Pensiamo ai bambini che hanno perso i loro cari" - I personaggi simbolo del giorno del terrore: ieri e oggi
  • Dall’altra parte degli Stati Uniti, nello stesso giorno, il candidato governatore della California Schwarzenegger, eletto solo un mese dopo, si reca al Museo della Tolleranza a Los Angeles per accendere una candela in ricordo delle vittime - 11 settembre 2001-2011: guarda lo speciale
  • “Sconfiggere il terrorismo è una missione dell’America”. A pochi mesi dall’inizio della guerra in Iraq, sono le parole di Bush al terzo anniversario dell’attentato, celebrato alla Casa Bianca con la moglie Laura, il vicepresidente Cheney e la moglie Lynne - 2001-2011, vai allo speciale sulla morte di Osama Bin Laden
  • Nello stesso giorno, l’allora candidato democratico John Kerry, poi sconfitto alle presidenziali del 2004 da Bush, è a Boston: ''Siamo una America unita nella inflessibile determinazione di prendere i terroristi, prima che ci attacchino di nuovo'' - 11 settembre 2001-2011: guarda lo speciale
  • Durante il quarto anniversario, il sindaco di New York Bloomberg apre la cerimonia di Ground Zero ricordando anche le vittime dell’uragano Katrina, che aveva messo in ginocchio New Orleans poche settimane prima - Usa, 5 anni fa l'uragano Katrina devastava New Orleans
  • Nel 2006 Bush è al Pentagono con la moglie: “La sicurezza dell’America dipende dal risultato della battaglia in corso nelle strade di Baghdad”. E, rivolto a Bin Laden, dice: ''Ti prenderemo, non importa in quanto tempo, e ti tradurremo in giustizia'' - Leggi tutte le notizie sulla guerra in Iraq
  • A cinque anni dall’attentato, continuano le polemiche sul memoriale di Ground Zero che dovrebbe costare la cifra record di un miliardo di dollari. Il governatore dello Stato di New York, George Pataki, fissa allora il tetto massimo di spesa a 500 milioni - Twin Towers, 80 mesi per crearle, 100 minuti per abbatterle
  • Nel 2007 partecipano alla cerimonia alla Casa Bianca anche il segretario di Stato Condoleeza Rice e il presidente della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi - 11 settembre 2001-2011: guarda lo speciale
  • Nel 2008 a Ground Zero sono presenti anche i due sfidanti alle presidenziali dell’anno, John McCain e Barack Obama, in polemica con Bush: ''Non dimenticheremo mai le vittime, ma dobbiamo anche ricordare che i responsabili delle stragi sono ancora liberi'' - 11 settembre. Video inedito dell'attentato alle Twin Towers
  • Durante l’ottavo anniversario nel 2009, già eletto Obama presidente degli Stati Uniti, a Ground Zero si reca il suo vice Joe Biden con la moglie Jill, accompagnati dal sindaco Bloomberg - 11 settembre 2001-2011: guarda lo speciale
  • Nel 2009 Obama è invece alla cerimonia alla Casa Bianca con la moglie: ''Cari americani, in ricordo delle vittime dell’11 settembre, sappiate mettervi al servizio degli altri e aprirvi al volontariato. È il modo migliore per onorare quei 3000 morti'' - 11 settembre: la commozione nove anni dopo
  • Nell’ultimo anniversario prima del decennale, Obama è al Pentagono: ''Non siamo in guerra con L'Islam. Come condanniamo l'intolleranza e l'estremismo nel mondo, così dobbiamo seguire qui a casa le nostre tradizioni di nazione diversa e tollerante'' - 11 settembre, un anniversario tra divisioni e tensioni