Herat, l'attacco fallito nel settembre 2010. FOTO

Otto mesi prima dell’attentato talebano del 30 maggio quattro colpi di mortaio hanno quasi colpito la sede del Provincial reconstruction team, gestito dai militari italiani. Uno ha sfondato il tetto di una casa a pochi metri. La posizione della base, tra i palazzi del centro, la rende vulnerabile. GUARDA LA FOTOGALLERY