Chernobyl, i turisti della radiazione

Il disastro nucleare del 1986 è diventato un'attrazione. Dal 2011 il governo di Minsk ha aperto ai visitatori la "zona proibita" attorno alla centrale. Ma già negli anni passati molti viaggiatori ottenevano i permessi per visitare la città fantasma. E farsi una foto ricordo da pubblicare su Flickr. Guarda la fotogallery
  • L'utente Peve non resiste. La foto ricordo davanti al sarcofago della centrale di Chernobyl è un must per tutti i visitatori. Dal 2011 il governo di Kiev ha deciso di aprire la "zona proibita" a tutti i visitatori Foto da Flickr
  • Ma già negli anni passati molti turisti ottenevano il permesso per visitare la zona intorno alla centrale. Foto da Flickr
  • Una volta dentro la città di Pripyat, la più colpita dal disastro di Chernobyl, ci si muove liberamente. Simon Blink si fa fotografare seduto davanti a una scrivania rimasta lì da 25 anni Foto da Flickr
  • Una foto ricordo nella città fantasma di Pripyat Foto da Flickr
  • I palazzi abbandonati diventano meta di turisti in cerca di una foto ricordo Foto da Flickr
  • I palazzi abbandonati diventano meta di turisti in cerca di una foto ricordo Foto da Flickr
  • Uno dei posti più gettonati è il parco giochi abbandonato Foto da Flickr
  • E c'è anche chi trova l'occasione per un brindisi Foto da Flickr
  • Immancabile la foto ricordo davanti al sarcofago della centrale Foto da Flickr
  • L'autore di questa foto scrive di essersi stupito di quanto vicino lo abbiamo lasciato avvicinare alla centrale Foto da Flickr
  • Alla fine della visita è obbligatorio controllare di non portare scorie radioattive fuori dalla zona Foto da Flickr
  • Uno dei visitatori di questo gruppo, un tecnico nucleare svedese in vacanza in Ucraina, sostiene però che il controllo è stato effettuato in modo superficiale e grossolano Foto da Flickr
  • Un gruppo, davanti al check point, aspetta il proprio turno per entrare Foto da Flickr