"La via dell'incenso", dall'Oman ai porti del Mediterraneo

Un libro fotografico edito da De Agostini ripercorre il percorso della preziosa resina, considerata la migliore al mondo. Dall'albero della Bosweilla sacra dove si estrae l’incenso, passando per Yemen, Arabia Saudita, Giordania e Israele dove viene imbarcato, il viaggio di Aldo Pavan. GUARDA LE FOTO
  • Tempio del Sole a Maryb in Yemen. Alcuni ragazzi giocano sulle colonne del tempio del Sole a Marib, capitale dell'antico regno di Saba. Con il tempio della Luna è ciò che rimane della mitica Arabia Felix - Il sito di Aldo Pavan
  • Tomba Qasr Farid di Hegra, Arabia Saudita. A fondare quest'antica città sulla via dell'incenso furono i nabatei, un popolo semitico di commercianti. Originariamente nomadi, divennero in seguito sedentari e diedero vita alla splendida città di Petra
  • Tenda Beduina di Jubbah, in Arabia Saudita. Una tenda beduina piantata alle porte del grande deserto di Nafud, nel cuore dell'Arabia Saudita. Il proprietario accoglie i visitatori di passaggio con libagioni arabe, tè e datteri
  • Tombe reali a Petra, Giordania. Descritta come una delle meraviglie del mondo antico, Petra è la maggiore attrattiva turistica della Giordania. La disponibilità d'acqua e la sicurezza del luogo fecero di Petra la città ideale per la sosta delle carovane. - Il sito di Aldo Pavan
  • Avedat in Israele. La città di Avedat è collocata splendidamente sulla cima di una collina. Oggi rimangono le rovine di una fortezza, alcune chiese, un frantoio, un laboratorio per la lavorazione della ceramica e alcune abitazioni
  • Wadi al-Shuwaymiyah, Oman. Le pozze d'acqua sono frequenti nelle valli interne dei primi contrafforti dei monti DHOFAR
  • Wadi Darbat, Oman. Nei pressi di questo wadi (letteralmente corso d'acqua stagionale) si aprono alcune grotte con antiche incisioni raffiguranti dromedari e cavalli - Il sito di Aldo Pavan
  • Donne a Nizwa, Oman. Queste donne indossano la tipica maschera omanita, una consuetudine consolidata soprattutto nei villaggi
  • L'albero dell'incenso. L'albero dell'incenso è la Bosweilla sacra, dal suo tronco si estrae la preziosa resina
  • Sana'a, Yemen. Tramonto sulla "Manhattan del deserto", protetto come patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. La città è abitata da più di 2000 anni ma le case più antiche sono del XVI secolo. In passato era un importante snodo commerciale
  • Sana'a, dal 1990 è la capitale dello Yemen riunificato. Sorge su un vasto altopiano ed è divisa in tre quartieri: arabo, turco ed ebreo. L'ultimo piano delle case è usato dagli uomini per parlare di affari masticando qat, droga leggera yemenit
  • Incenso: la resina come viene venduta nei mercati omaniti