Libia, Gheddafi incontra Zuma e accetta la Road map

Dopo un lungo colloquio tra il leader libico e la delegazione dell'Unione africana nella residenza del Colonnello a Tripoli, il governo libico ha accettato la tabella di marcia proposta dai mediatori per porre fine alla guerra civile. L'accordo prevede anche un immediato cessate il fuoco. GUARDA LA FOTOGALLERY
  • Gheddafi ha ccettao la Road map proposta da Amadou Toumani Toure, presidente del Mali, Jacob Zuma del Sudafrica, Denis Sassou Nguesso a capo del Congo e Mohamed Ould Abdel Aziz, presidente della Mauritania. Foto Getty Vai allo speciale Mediterraneo
  • Il presidente del Mali Amadou Toumani Toure, il sudafricano Jacob Zuma, Denis Sassou Nguesso del Congo, il leader libico Gheddafi, Mohamed Ould Abdel Aziz dalla Mauritania e il presidente dell'Unione africana Jean Ping. Foto Getty Vai allo speciale Mediterraneo
  • L'incontro tra Gheddafi e la delegazione si è svolto in una tenda nella residenza bunker di Bab al-Aziziyah, a Tripoli. Foto Getty Vai allo speciale Mediterraneo
  • I mediatori dell'Unione africana hanno in programma di spostarsi lunedì 11 aprile a Bengasi per i colloqui con i leader degli insorti. Foto Getty Vai allo speciale Mediterraneo
  • Durante la riunione nella tenda di Gheddafi, si è discusso anche dell'ipotesi che il Colonnello lasci il potere. Foto Getty Vai allo speciale Mediterraneo
  • La proposta dell'Ua accettata da Gheddafi prevede un cessate-il-fuoco immediato, la promozione del dialogo nazionale e la protezione degli stranieri presenti in Libia. Foto Getty Vai allo speciale Mediterraneo