Tunisia: l'attesa dei migranti prima di imbarcarsi per Lampedusa. FOTO

Nel campo profughi di Shousha ci sono 9000 rifugiati di varie nazionalità in fuga dalla guerra in Libia, mentre nel porto tunisino di Zarzis molti aspettano di imbarcarsi per l'Italia. E sono pronti a pagare ai trafficanti 1000 euro a persona. Il Reportage di Sergio Ramazzotti/Parallelozero
  • Profughi di varie nazionalità, in fuga dalla guerra in Libia, sono entrati in Tunisia e sono ammassati nel campo di Shousha, nei pressi di Ras Ajdir, al confine con la Libia (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero) Il confine Tunisia - Libia, dove si fugge da due guerre
  • Sono quasi 9000 i rifugiati nel campo profughi di Shousha (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Tutti in coda per un pasto caldo (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Una giornata tipo nel campo profughi di Shousha (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Una giornata tipo nel campo profughi di Shousha (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Gli ospiti del campo profughi di Shousha sono in fuga dalla guerra in Libia (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero) Lo speciale mediterraneo di Sky.it
  • Una giornata tipo tra i profughi di Shousha (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Tra chi fugge dalla Libia e si rifugia in Tunisia, c'è chi cercherà di raggiungere l'Europa (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero) Gli immigrati e l'Italia, tutte le gallery
  • Come passano la giornata i 9000 rifugiati nel campo profughi tunisino (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Il porto di Zarzis, il principale lungo la costa meridionale della Tunisia, è quello da cui salpa la maggior parte dei barconi che fanno rotta verso Lampedusa (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • A Zarzis due giovani tunisine che vogliono raggiungere l’Italia si sono rivolte alla rete di trafficanti capeggiata da Osama (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Una delle case utilizzate dal trafficante Osama per raccogliere i tunisini in partenza per Lampedusa (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • I futuri passeggeri dei barconi raggruppati in attesa di raggiungere il numero sufficiente per poter intraprendere il viaggio verso Lampedusa (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • L'attesa prima della partenza (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Il tarfficante Osama, a capo di una delle principali filiere di traffico umano, incassa dai suoi futuri passeggeri il denaro per la traversata verso l’Italia (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)
  • Il prezzo medio sborsato a persona è di 2000 dinari, circa mille euro (Foto di Sergio Ramazzotti/Parallelozero)