Libia, attacco al bunker di Gheddafi

Un edificio amministrativo situato nel complesso di Bab el Aziziya a Tripoli, la residenza del rais, è stato stasera totalmente distrutto da un missile. La struttura, ritenuta il centro di comando delle forze del regime, si trova a sorgeva ad appena una cinquantina di metri dalla tenda dove il colonnello è solito ricevere gli ospiti importanti. LE FOTO
  • Nella serata del 20 marzo un missile ha colpito il complesso di Bab el Aziziya a Tripoli, la residenza di Muammar Gheddafi. Un edificio è stato completamente distrutto - Lo speciale Mediterraneo
  • Ancora bombe e missili sulla Libia, con un edificio del 'bunker' di Gheddafi a Tripoli colpito, nel secondo giorno dell'operazione 'Odissey Dawn' della coalizione internazionale, che ha visto la prima missione anche di caccia italiani - Lo speciale Mediterraneo
  • Le immagini del bunker distrutto dopo i bombardamenti - Lo speciale Mediterraneo
  • Un'altra immagine di ciò che rimane dell'edificio dopo i bombardamenti - L'album fotografico
  • Fumo è stato visto innalzarsi dall'edificio che, oltre a essere la residenza militare di Gheddafi, era anche una caserma militare. I funzionari libici hanno portato i giornalisti nell'area per vedere i danni provocati dai missili - Lo speciale Mediterraneo
  • Un missile ha colpito e completamente distrutto un edificio "di comando e di controllo" di Muammar Gheddafi nel complesso di Bab el Aziziya a Tripoli - Tutte le foto dalla Libia
  • Un edificio del 'bunker' di Gheddafi a Tripoli raso al suolo, nel secondo giorno dell'operazione 'Odissey Dawn' della coalizione internazionale - Lo speciale Mediterraneo
  • Un manifestante esulta per la distruzione di un edificio della residenza di Gheddafi - Lo speciale Mediterraneo