Guerriglia a Tirana, tre morti

Gravi incidenti nella capitale albanese tra le forze di polizia e i manifestanti che protestavano contro l'esecutivo del premier di centro-destra, Sali Berisha. Ventimila persone sono scese in piazza per chiedere le dimissioni del governo, accusato di corruzione. LE FOTO
  • Gravi incidenti nella capitale albanese tra le forze di polizia e i cittadini che partecipavano a una manifestazione anti-governativa
  • La manifestazione era stata indetta dal partito socialista per chiedere elezioni anticipate
  • Il governo guidato da Berisha è al centro di uno scandalo per corruzione
  • Negli incidenti sono morti almeno tre manifestanti
  • Feriti negli scontri 20 manifestanti e 17 agenti di polizia
  • Le tensioni hanno portato la settimana scorsa alle dimissioni del vice premier Ilir Meta
  • "Il governo deve dare le dimissioni e aprire la strada a nuove elezioni. E' la sola soluzione per far tornare il Paese alla normalità" ha detto il leader dell'opposizione e sindaco di Tirana Edi Rama
  • "Tutte le forze politiche devono tranquillizzare i manifestanti e garantire il ripristino dell'ordine pubblico dando sostegno alle forze di polizia", ha detto il capo dello Stato Bamir Topi
  • Una donna cerca di proteggersi dal fumo dei lacrimogeni lanciati dalla polizia