Brasile sott'acqua: centinaia i morti

Quasi 300 le vittime nel paese sudamericano per le piogge torrenziali e le frane che si sono abbattute sullo stato di Rio de Janeiro. La città più colpita è Teresopolis, si contano vittime anche nello Stato di San Paolo. La presidente Dilma Rousseff ha sbloccato aiuti per 500 milioni di dollari. GUARDA LE FOTO
  • Allagamenti e frane hanno colpito il Brasile con un bilancio di quasi 300 morti Guarda il video
  • Sullo stato di Rio de Janeiro, in 24 ore, sono cadute l'84% delle precipitazioni previste per l'intero mese di gennaio
  • La zona più colpita è quella montuosa di Serrana, a nord di Rio Guarda il video
  • Altre 107 persone sono morte a Nova Friburgo e 20 a Petropolis
  • Quartieri sommersi e vittime anche a San Paolo Guarda il video
  • La presidente Dilma Rousseff ha sbloccato aiuti per 500 milioni di dollari
  • Il governatore di Rio de Janeiro, Sergio Cabral, ha chiesto al governo l'intervento urgente di squadre militari Guarda il video
  • In tutto, 47 comuni hanno decretato lo stato d'emergenza e la Difesa civile ha mobilitato soccorsi da tutto il Paese
  • In migliaia sono rimasti senza casa in seguito all'alluvione Guarda il video
  • I fiumi sono straripati, le vie sono state sommerse e case intere sono state portate via dalla corrente
  • Fianchi di colline e argini dei fiumi nella regione di Serrana a nord di Rio hanno ceduto sotto la pressione delle piogge Guarda il video
  • Il bilancio delle vittime sembra destinato a salire, man mano che i soccorsi arrivano in zone isolate