Indonesia, dopo 400 anni si risveglia il vulcano

Oltre 12.000 persone evacuate dalle loro abitazioni sull'isola indonesiana, dove il vulcano Sivabung è tornato in attività proiettando fumo e cenere fino a 1.500 metri d'altezza
  • E' allarme rosso nell'isola indonesiana di Sumatra, dove il vulcano Sinabung è entrato in eruzione per la prima volta da 400 anni
  • Il vulcano proiett fumo e cenere a 1.500 metri d'altezza e costringendo alla fuga migliaia di persone
  • Le autorità hanno ordinato lo sgombero di almeno 12.000 persone dalle zone ad alto rischio. Il vulcano si risveglia dopo 400 anni
  • Il Sinabung, alto 2.460 metri, si trova 60 chilometri a sud-ovest di Medan, la città principale dell'isola di Sumatra
  • Sono oltre 12 mila le persone fatte avacuare
  • le autorità hanno organizzato con l'aiuto di tutti i mezzi a disposizione, camion, autobus, ambulanze, un massiccio trasferimento delle popolazioni che risiedono nelle aree più a rischio raccogliendole in centri allestiti per l'emergenza
  • Il ministero della Sanità indonesiano ha distribuito 7mila mascherine.
  • L'ultima eruzione risaliva al 1600
  • I lapilli e la lava hanno mandato in fumo quasi 4mila ettari di foreste e terreni agricoli
  • E' la prima volta dal 1600 che il Sinabung entra in eruzione. IL VIDEO