Esplode l'oleodotto, salvi due operai che affogavano nel petrolio. LE FOTO

Cina, una macchia di greggio di 180 km minaccia l’economia e l’ecosistema del Mar Giallo. In questa fotogallery alcuni operai sommersi dal greggio vengono salvati dai militari
  • L'incidente che ha provocato lo sversamento di petrolio è avvenuto nel porto di Dalian Guarda l'album fotografico della Marea Nera
  • Le foto diffuse da Greenpeace documentano l'ennesimo disastro ecologico
  • Greenpeace chiede al governo cinese e alla compagnia responsabile dell’impianto (la società pubblica China National Petroleum) di realizzare una valutazione completa degli impatti ambientali Guarda l'album fotografico della Marea Nera
  • Dal Golfo del Messico al Golfo di Dalian,spiega l’organizzazione, è sempre più ovvio che è insostenibile costruire il nostro sviluppo economico sui combustibili fossili
  • La preoccupazione del governo, ora, è quella di fare in modo che il greggio non raggiunga le acque internazionali Guarda l'album fotografico della Marea Nera
  • Le autorità cinesi hanno lanciato una operazione di bonifica d’urgenza
  • A Berlino gli attivisti dell'organizzazione ecologista hanno messo su una spettacolare protesta Guarda l'album fotografico della Marea Nera
  • Gli attivisti chiedono la chiusura dei pozzio di estrazione off shore nel Mare del Nord
  • I manifestanti chiedono che il ministro dell'economia tedesco firmi una petizione contro le trivellazioni off shore Guarda l'album fotografico della Marea Nera
  • i manifestanti sono scesi in paizza ricoperti di greggio e con alcune foto di disastri ecologici nel mondo