L’ombra dell’omicidio involontario sulla morte di Jacko

Conrad Murray, il medico del re del pop, è stato formalmente incriminato da un giudice dell'Airport courthouse di Los Angeles per la morte di Jacko. Murray, che rischia quattro anni di carcere, è stato accolto, all’ingresso della corte superiore da numerosi fan di Michael al grido di “assassino”. Presenti all’udienza i familiari del divo. Guarda le foto