200 ragazze a lezione di Islam da Gheddafi

Secondo incontro-lezione con ragazze italiane per il leader libico Muanmar Gheddafi. Il colonnello, versi del Corano alla mano, spiega alle invitate che le donne non sono considerate inferiori nel mondo musulmano
  • 16 novembre. 200 ragazze italiane partecipano a una serata organizzata da Gheddafi, Il rais di Tripoli ha riunito nella villa della foresteria dell'ambasciata libica oltre 200 giovani e belle italiane per uno scambio di idee sull'Islam
  • Il rais libico, versi del Corano alla mano,ha spiegato alle ragazze che le donne non sono considerate inferiori nel mondo musulmano . Le dichiarazioni delle ragazze invitate al gala
  • La selezione non è stata fatta su base religiosa o intellettuale: rimmel, tacchi alti, fisici slanciati, spesso mozzafiato - si accettano solo donne fra i 18 e i 35 anni alte minimo un metro e 70
  • Il colonnello ha tenuto una vera e propria lezione sull'Islam e il ruolo nelle donne nel mondo musulmano, ritmato da un continuo botta e risposta con una platea di ragazze 'agguerrite' sulle domande, dalla religione alla condizione femminile in Libia
  • Una delle giovani si è rivolta a Gheddafi chiedendo cosa pensasse lui, "amico di Berlusconi" delle feste di villa Certosa e le polemiche che ne sono seguite. Gheddafi ha glissato e non ha risposto
  • Per le giovani, anche questa sera un presente in omaggio della serata una copia del Corano in lingua italiana e, ancora una volta, l'invito a convertirsi all'Islam