Ucraina: dal no all’Europa alle tensioni in Crimea. LA TIMELINE

Tutto ha inizio a novembre, quando non viene firmato l’accordo di associazione con l’Ue. Poi ci sono proteste, morti, feriti. Fino alla destituzione del presidente Yanukovich, ai venti di guerra nella regione autonoma che con un referendum sceglie Mosca, alla sospensione della Russia dal G8. A cura di Valeria Valeriano