Macron: “Dopo la pizza anche la baguette patrimonio dell’Unesco”

(Foto Getty Images)
2' di lettura

L’iniziativa partita dal presidente della Confederazione nazionale della panetteria-pasticceria francese ha trovato l’appoggio del presidente, che ha ricevuto all’Eliseo i maitres boulangers: “Bisogna preservarne l’eccellenza, gli ingredienti e il modo di farla”

Dopo la pizza, la baguette. I fornai francesi vorrebbero far diventare il caratteristico filone di pane patrimonio mondiale dell'Unesco, come già accaduto lo scorso dicembre per l’arte del pizzaiolo napoletano. Un’idea accolta con entusiasmo anche dal presidente Emmanuel Macron che, riferiscono i media francesi, venerdì sera ha ricevuto i maitres boulangers all’Eliseo.

Macron: “Preservare l’eccellenza”

L’iniziativa è partita dal presidente della Confederazione nazionale della panetteria-pasticceria francese, Dominique Anract, secondo cui la baguette è come la Tour Eiffel, "uno dei principali simboli della Francia", e che aveva promesso che avrebbe portato la sua idea davanti al presidente. E così Macron ha dato il suo appoggio: "Conosco i nostri panettieri: hanno visto che i napoletani sono riusciti a far entrare la loro pizza nel patrimonio mondiale dell'Unesco e si sono detti: perché non la baguette? E hanno ragione!", ha detto Macron. Che ha poi aggiunto: "La Francia è un Paese di eccellenza nel pane, perché la baguette è invidiata nel mondo intero. Bisogna preservarne l'eccellenza e il savoir faire ed è per questo che bisogna inserirla nel patrimonio. Non solo il nome della baguette ma i suoi ingredienti e il modo di farla".

Leggi tutto
Prossimo articolo