Egitto, la prima ballerina che indossa il velo sul palco

2' di lettura

Engy al-Shazly ha 30 anni e ha iniziato a studiare danza classica tre anni fa. Qualche mese fa, tra complimenti e critiche, è stata la prima ad aver ballato due volte al Cairo con indosso l'hijab

Engy al-Shazly ha 30 anni ed è la prima ballerina egiziana ad aver ballato su un palco del proprio paese indossando l’hijab. Engy si è esibita due volte al Russian Cultural Center del Cairo con il velo e ha dichiarato al quotidiano Egypt Today che "non riusciva a credere che stesse succedendo". "L’hijab non è un ostacolo per nulla, e io sono orgogliosa di essere una ballerina e di indossare il velo allo stesso tempo", ha detto.  

Studia danza da tre anni

Ma ciò che indossa non è l’unica cosa "eccezionale" di Engy. La ballerina, laureata in letteratura inglese all’Università del Cairo, ha iniziato a praticare danza classica soltanto a 27 anni, dopo che per tutta la vita aveva studiato nuoto sincronizzato. "All’inizio pensavo che non sarei potuta diventare una ballerina", ha detto Engy in un’intervista della Bbc, "poi quando ho iniziato a prendere lezioni di balletto classico mi sono resa conto che potevo essere come tutte le altre, a parte per il velo".

Complimenti e critiche

Engy ha raccontato durante le interviste di aver ricevuto complimenti e incoraggiamenti, ma anche diverse critiche. "Alcuni commenti sono molto negativi e cattivi – ha detto alla Bbc –  Le persone pensano che non dovrei ballare perché porto il velo. Ma gli ostacoli esistono solo nella testa e non nel modo in cui ci vestiamo". Chi la critica pensa infatti che il velo, associato con uno stile di vita modesto e dedicato all'Islam, non possa coesistere con la danza classica. Ma Engy non è d'accordo. Il sogno della ballerina "è danzare all’Opéra di Parigi. Non so se ci riuscirò, ma per farlo servirà molto lavoro e pazienza". 

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24