Francia, incendi nel sud-est: evacuate 12mila persone

2' di lettura

Tra gli evacuati ci sono numerosi turisti che alloggiavano in campeggi della zona. Al lavoro più 600 vigili del fuoco. FOTO

E' salito a 12.000 il numero delle persone evacuate per un vasto incendio scoppiato nella notte a Bormes-les-Mimosas, nella regione della Provenza-Alpi-Costa azzurra, nel sud della Francia. Tra gli evacuati ci sono numerosi turisti che alloggiavano in campeggi della zona. Al lavoro più 600 vigili del fuoco, riferisce France Info. Nell'area la popolazione si raddoppia, o addirittura triplica in questo periodo di vacanze.

La situazione più critica è segnalata a Cape Benat, un promontorio roccioso che sovrasta la località. I venti, che soffiavano a più di 30 nodi, hanno fortunatamente cominciato a indebolirsi. Ma il sindaco Francois Arizzi ha detto a RMC che l'incendio continua a progredire e non è ancora sotto controllo: 800 gli ettari già distrutti. I media locali hanno diffuso su twitter foto di decine di persone accampate nella notte in spiaggia. Il prefetto del Dipartimento di Var ha fornito ai media locali un primo bilancio: a La Croix Valmer 500 ettari bruciati, a Artigues circa 700 mentre sono più di 800 gli ettari devastati dalle fiamme a La Londe-les-Maures, dove l'incendio ha iniziato a propagarsi intorno alle 23.


Leggi anche:
  • Siccità, vertice a Roma con Galletti. Allarme nube tossica all’Eur
  • Vaccini, Cassazione: no all'indennizzo per bambino autistico
  • Charlie Gard, i genitori chiedono di portarlo a casa. No dell'ospedale
  • Trentino, partita la caccia all’orso: piazzate 3 trappole
  • Leggi tutto
    Prossimo articolo