Usa, sì del senato. Parte l'iter per smontare Obamacare. Trump esulta

2' di lettura

La maggioranza necessaria per aprire il dibattito in aula è stata raggiunta con il voto determinate del vicepresidente Mike Pence e del senatore John McCain accolto con una standing ovation

Il presidente americano Donald Trump incassa il via libera del Senato sull'avvio del dibattito per la riforma della Sanità. Con il voto determinate del vicepresidente Mike Pence, il Senato degli Stati Uniti ha raggiunto la maggioranza necessaria di 51 sì per avviare l’iter per smontare l’Obamacare, la riforma sanitaria voluta da Obama. Si apre ora il dibattito in aula.

Standing ovation per McCain

I repubblicani controllano il Senato con 52 seggi su 100, ma è stato solo grazie a Pence, che come vice presidente è anche presidente del Senato, che la mozione è passata. Decisiva è stata anche la presenza in aula di John McCain. Il senatore, rientrato dopo l'intervento per tumore al cervello, è stato accolto con una standing ovation.

Trump: vi daremo una grande sanità

"Vi daremo una grande Sanità", ha assicurato Donald Trump, ringraziando il senatore John McCain. “È  un grande passo" ha dichiarato il presidente, definendo "vergognoso" che la mozione procedurale sia passata senza un voto dei democratici. La mozione è stata approvata con 51 voti su 100 grazie al voto del vice presidente Mike Pence e a quello di McCain. Due senatrici repubblicane hanno votato contro.

Molto deluso da Sessions

Il presidente americano è tornato a parlare anche delle indagini sul Russiagate e ha attaccato nuovamente il ministro delle Giustizia Jeff Sessions, reo di essersi astenuto dalle indagini sulle presunte interferenze di Mosca nelle elezioni Usa: “Sono molto deluso, ha fatto un torto non a me ma alla presidenza” ha dichiarato rispondendo alle domande dei giornalisti in conferenza stampa congiunta con il primo ministro libanese Saad Hariri. "Voglio che il ministro della Giustizia sia molto più duro nei confronti delle fughe di notizie dalle agenzie di intelligence. Non possiamo permettere che accada". Il leader Usa ha evitato ancora una volta di specificare quale sarà il futuro di Jeff Sessions: "Vedremo quello che succede, sarà il tempo a dirlo".

Leggi tutto
Prossimo articolo