Usa, O.J. Simpson ottiene la libertà condizionale

1' di lettura

L'ex star del football potrà lasciare il carcere il primo ottobre. "Mi dispiace di come sono andate le cose" ha dichiarato davanti ai giudici del Nevada

Dopo nove anni di carcere O.J. Simpson ha ottenuto la libertà condizionale. L'ex giocatore di football americano e star televisiva, ormai 70enne, potrà uscire di prigione il primo ottobre. Non potrà possedere alcuna arma e non potrà fare uso di droghe illegali. La decisione è stata annunciata dopo venti minuti di camera di consiglio dai quattro giudici della corte del Nevada chiamata a decidere sul suo caso.''Mi dispiace di come siano andate le cose. Chiedo scusa'', ha detto O. J. Simpson apparso dimagrito e visibilmente commosso davanti alla corte del Correctional Center di Lovelock.

La sentenza dopo 9 anni di carcere

Il 16 settembre 2007 l'ex campione di football fu arrestato per furto con scasso, accusato, insieme a quattro amici, di aver rubato da una stanza d'albergo a Las Vegas. Condannato nel 2008 a 33 anni di carcere per rapina a mano armata e sequestro di persona. Il suo caso ha scosso l'America così come il processo che a metà degli anni Novanta lo vide alla sbarra con l'accusa di aver ucciso la sua ex moglie Nicole e l'amico Ronald Goldman nel 1994 a Los Angeles, accuse dalle quali venne poi prosciolto per insufficienza di prove.

Leggi tutto
Prossimo articolo