Iraq, autobomba contro campo di rifugiati: almeno 14 morti

Foto d'archivio (Getty Images)
1' di lettura

Come riporta al Arabiya, l'attacco sarebbe avvenuto nell'Ovest del Paese, nella provincia di Al Anbar. Secondo le prime informazioni, il kamikaze si sarebbe infiltrato nella zona indossando un'uniforme femminile

È di almeno 14 morti e una decina di feriti il primo bilancio dell’autobomba esplosa contro un campo profughi nell’Ovest dell’Iraq, nella provincia di Al Anbar. A riportare la notizia è al Arabiya e secondo le prime informazioni il kamikaze sarebbe riuscito a entrare nel campo indossando un’uniforme femminile.

Isis circondato a Mosul

Non ci sono ancora rivendicazioni dell’attacco. Intanto l’esercito iracheno, come scrive  Al Jazeera, ha annunciato che a Mosul i jihadisti dell'Isis sono completamente circondati e che le forze armate di Baghdad stano continuando a guadagnare terreno nella loro battaglia finale per riconquistare la città.  Il primo luglio le unità della polizia federale hanno riconquistato l'ultimo ponte sul fiume Tigri, tagliando in questo modo ogni via di fuga ai combattenti dell'Isis. 

Leggi tutto
Prossimo articolo