Pakistan, brucia autobotte che trasportava carburante: oltre 140 morti

2' di lettura

Il veicolo si è ribaltato, forse per l'alta velocità, su una statale nella provincia di Punjab. Diverse persone si sarebbero avvicinate per raccogliere il liquido che fuoriusciva. Poi il rogo, seguito da un'esplosione, si è propagato velocemente alle altre macchine

Almeno 140 morti, un centinaio di feriti e decine di persone gravemente ustionate. È questo il bilancio, ancora provvisorio, di un incendio provocato da un’autobotte che trasportava carburante. È successo in Pakistan, nella provincia di Punjab.

L’incidente vicino a Bahawalpur

Secondo l’emittente Geo tv, che cita i soccorritori, il veicolo si sarebbe ribaltato in mattinata su una statale all'altezza dell'area di Ahmedpur Sharqia, vicino a Bahawalpur, e avrebbe perso parte del liquido che trasportava. Da lì sarebbe partito l’incendio, seguito da un’esplosione. Il rogo si è propagato velocemente alle altre macchine e alle persone che si trovavano nei paraggi.


 

L’incendio e poi l’esplosione

Malak Ahmed Khan, portavoce dl governo del Punjab, ha confermato le dimensioni della tragedia e l’ha attribuita all'alta velocità a cui viaggiava l’autobotte. Fonti amministrative locali hanno riferito che “dopo l'incidente la gente si è avvicinata al veicolo per raccogliere il carburante che fuoriusciva. Ma all'improvviso è scoppiato un incendio, seguito da un'esplosione, che ha causato il tragico bilancio di vittime”. Tutti gli ospedali del Punjab sono in stato di massima allerta, mentre l'esercito ha annunciato la mobilitazione di uomini e mezzi per facilitare i soccorsi.

Leggi tutto