Le esplode bomboletta di panna tra le mani, muore blogger francese

Rebecca Burger in una foto pubblicata sul suo profilo Facebook
3' di lettura

Incidente domestico fatale per Rebecca Burger, francese appassionata di fitness, seguita da migliaia di fan sui social. Sotto accusa un dispositivo difettoso

Una morte assurda quella di Rebecca Burger. Per la blogger francese di 33 anni, appassionata di fitness e seguita da migliaia di utenti sui social, è stata fatale l’esplosione di una bomboletta per montare la panna. L’incidente domestico è accaduto nella sua casa alle porte di Mulhouse, in Francia. Inutili l’arrivo dei soccorsi e il ricovero in ospedale. Per lei, colpita da arresto cardiaco, non c’è stato nulla da fare.

L'annuncio della famiglia

La notizia della scomparsa di Rebecca Burger è stata diffusa direttamente dalla famiglia sul profilo Instagram della blogger francese. Nel post si parla di un incidente domestico che ha causato la morte della 33enne lo scorso 18 giugno. La parte superiore di una bomboletta spray per montare la panna sarebbe esplosa tra le mani della Burger, ferendola gravemente al petto e provocandole un arresto cardiaco. Nonostante l’intervento dei soccorsi e il precipitoso ricovero in ospedale, la blogger non ce l’ha fatta ed è morta il giorno dopo. Seguita da 153mila persone su Instagram e 55mila su Facebook, Rebecca aveva lanciato anche un sito web e un canale YouTube.

Un post condiviso da Rebecca Burger (@rebeccablikes) in data:

Bomboletta spray sotto accusa

Proprio il modello della bomboletta spray usato dalla Burger sarebbe finito sotto accusa. In un altro post pubblicato sull’Instagram della blogger dopo l'incidente, compare una foto del dispositivo in questione e un invito a non utilizzarlo perché pericoloso. Sempre in Francia, nel 2014, ci sarebbero stati due incidenti simili, mai però mortali. In seguito a questi episodi, la rivista dei consumatori '60 Milliones' aveva denunciato la pericolosità delle bombolette che, a causa dei connettori difettosi, potevano rompersi ed esplodere, provocando una serie di lesioni anche gravi: dai denti rotti alla perdita di un occhio. Anche l'Istituto Nazionale dei Consumatori francese aveva avvertito nella sua rivista del rischio collegato all'utilizzo del dispenser, modello Ard'Time, la cui testina di plastica, evidentemente, non resiste alla pressione del gas introdotto all'interno del contenitore metallico.

Leggi tutto