Attacco moschea Londra, Osborne ha agito da solo. I parenti: sconvolti

3' di lettura

Il bilancio dell’assalto a Finsbury Park è di un morto e 8 feriti. L’aggressore, un 47enne di Cardiff, dovrà rispondere di terrorismo, istigazione al terrorismo, omicidio e tentato omicidio. La famiglia: "Non aveva mai espresso opinioni razziste, è stata una follia"

Un omone di un metro e 93, con 4 figli, un'ex moglie, due cani, una casetta anonima di mattoni come tante altre in Gran Bretagna. E un odio contro i musulmani covato in fondo al cuore. Quello di Darren Osborne, l'aggressore che con un van è piombato sui fedeli vicino alla moschea di Finsbury Park (FOTO - VIDEO), a Londra, è il profilo di un terrorista atipico.

Le origini

Nato a Singapore nel 1969, 48 anni non ancora compiuti, l'unica traccia visibile di un legame col mondo islamico appare proprio in questo iniziale dato anagrafico. Singapore. Poca cosa, però, nella vicenda biografica di un uomo cresciuto poi a Weston-super-Mare, sulla costa inglese, e trasferitosi in terra gallese in età adulta. Luoghi periferici, dove la presenza di musulmani non manca, come ormai ovunque in Gran Bretagna, e tuttavia non pare certo incombente. Stando ai media, risulta fosse separato da qualche tempo e divorziato da sei mesi. Ma i figli li vedeva regolarmente, senza apparenti tensioni familiari. E dava la sensazione di "un padre premuroso".

La nota dei parenti

“Siamo enormemente sconvolti", ha detto Ellis Osborne, la nipote dell'assalitore, in una nota in cui dice di parlare per l'intera famiglia dell'uomo. I familiari di Osborne scrivono di essere "devastati per le famiglie" delle persone colpite e aggiungono che "i nostri sentimenti sono per coloro che sono stati feriti". La nipote del 47enne aggiunge che l'uomo "non era razzista, non aveva mai espresso opinioni razziste. E' stata una follia - conclude - ovviamente una follia".

I vicini musulmani

Vicino alla sua casa di Glyn Rhosyn, periferia residenziale di Cardiff, presidiata ora da una pattuglia di polizia, vive anche una coppia musulmana. Lui, 40 anni, non vuol dire il suo nome, ma commenta: "Io sono musulmano, la mia compagna pure, e non abbiamo mai sospettato nulla. Ci sembrava un tipo normale. L'altro ieri l'ho sentito cantare dalla cucina con i suoi figli".

Attacco moschea, tutti i video
Guarda tutti i video

Leggi tutto