Manchester, fra il City e lo United trionfa l'unità dopo l'attentato

Foto dell'account Twitter del Manchester City (@ManCity)
2' di lettura

La squadra di José Mourinho vince la finale di Europa League e i cugini del City twittano un'immagine con la scritta "A city united" (una città unita), mettendo da parte le rivalità calcistiche e reagendo all'attentato nella città inglese

Dopo il terrore, è il momento dell’unità, e della solidarietà. A dimostrarlo, a pochi giorni dall’attacco che ha sconvolto la città di Manchester, è stato anche il mondo del calcio. Qualche minuto dopo la conclusione della finale di Europa League, Ajax-Manchester United, in cui gli inglesi hanno vinto il titolo, i cugini del Manchester City hanno voluto onorare i giocatori e ricordare le vittime con il messaggio “A city united” (una città unita). La scritta è apparsa sull’account twitter del City e ha affiancato i colori delle due squadre - il rosso e il celeste - della città inglese, oltre che i simboli dei due club.

La risposta del Manchester United

La risposta è arrivata poco dopo, sempre via Twitter. Il Manchester United ha posato una foto mentre sorregge uno striscione a sfondo rosso con scritte bianche in cui si legge: “Manchester - a city united” (Manchester, una città unita). Compare inoltre l’hashtag iniziato a circolare dopo l’attacco del 22 maggio alla fine del concerto di Ariana Grande, in cui sono rimaste uccise 22 persone: #prayformanchester.

Una finale "senza felicità"

Nonostante la vittoria, per lo United è stata una partita “senza felicità”, come ha ricordato anche José Mourinho, allenatore del Manchester United. La squadra si è presentata alla finale di Stoccolma con il lutto al braccio e prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio. Poi, tutto lo stadio ha cantato per ricordare chi ha perso la vita nell’attentato.

Leggi tutto