Francia, Marine Le Pen di nuovo presidente del Front national

Marine Le Pen (Getty Images)
3' di lettura

L'annuncio su Twitter del numero due Steeve Briois. L'ex candidata salta la conferenza stampa del partito a Nanterre. Il segretario Nicolas Bay: "La vedrete nei prossimi giorni, piu presente che mai”. E intanto parte la corsa alle prossime elezioni legislative

Marine Le Pen torna a ricoprire la carica di presidente del Front national. Lo ha annunciato con un post su Twitter Steeve Briois, sindaco di Hénin-Beaumont numero due del partito, diventato presidente dopo le dimissioni forzate di Jean-François Jalkh costretto ad abbandonare per le presunte dichiarazioni negazioniste del 2000.

Il tweet di Briois

Le Pen aveva comunicato l'intenzione di abbandonare temporaneamente la poltrona di numero uno del partito “per unire i Francesi” e per dedicarsi interamente alla campagna elettorale per il ballottaggio delle elezioni presidenziali. Oggi, dopo la sconfitta contro il candidato di En marche! Emmanuel Macron, l'ex candidata riprende la leadership del partito di estrema destra fondato dal padre Jean-Marie nel 1972 e presieduto dallo stesso fino al 2011. Nel suo tweet il numero due del Fn Steeve Briois ha fatto sapere: “Sono orgoglioso della fiducia che Marine Le Pen mi ha accordato. Oggi torna alla presidenza. Concentrati sulle legislative!”.

 

 

L'assenza dalla conferenza stampa del partito

Intanto l'ex candidata all'Eliseo non si è presentata alla conferenza stampa indetta presso la sede del Front national di Nanterre, vicino Parigi. Un'assenza che ha lasciato qualche dubbio visto che l'incontro era stato fissato proprio per spiegare le strategie politiche del partito in vista delle elezioni legislative previste per l'11 giugno (primo turno) e per il 18 giugno (secondo turno). Un portavoce della formazione politica ha comunicato ai giornalisti che la presidente comunicherà “entro la fine di questa settimana se parteciperà alle elezioni”. Nicolas Bay, segretario di Front national, ha ricordato che “per Marine Le Pen è importante cambiare il partito. Ora - ha continuato - ci si concentra sulle elezioni, dopo si passerà ai cambiamenti".

 

Dibattiti e scontri all'interno del Front national

L'idea è quella di chiudere il capitolo elezioni per ricucire un partito dilaniato al suo interno dallo scontro tra la corrente di Florian Philippot - esponente statalista e politico moderato sul temi dei diritti civili, nonché principale consigliere di Marine Le Pen durante le elezioni presidenziali - e quella della giovane deputata Marion Marechal-Le Pen, classe 1989, che già in passato aveva preso le distanze dalle posizioni della zia mostrandosi schierata su una linea più conservatrice. Proprio lo scorso 9 maggio Marion ha annunciato il suo ritiro momentaneo dalla vita politica. Intanto nel corso della conferenza stampa, ai numerosi cronisti politici che chiedevano il perché dell'assenza della numero uno proprio nel giorno del suo ritorno alla leadership del partito, Bay ha risposto che “oggi Marine Le Pen non c'è perché ha altri impegni e io sono comunque il direttore della campagna elettorale. La vedrete nei prossimi giorni come leader di queste elezioni. Sarà piu presente che mai”.

Leggi tutto