Thailandia, due bombe in un centro commerciale: oltre 50 feriti

1' di lettura

E' avvenuto nella città di Pattani in quello che sembra essere l'ultimo attentato compiuto dai separatisti musulmani nel sud della nazione in maggioranza buddista

Almeno 56 persone sono rimaste ferite oggi in seguito all'esplosione di due bombe in un centro commerciale, l'ipermercato 'Big C', nella provincia di Pattani, in Thailandia. Almeno una esplosione è stata provocata da una bomba collocata su un camion pick-up, parcheggiato davanti al mall. Potrebbe trattarsi di un attentato compiuto dai separatisti musulmani nel sud della nazione in maggioranza buddista.

In oltre un decennio la rivolta separatista nelle province a maggioranza musulmana di Yala, Pattani e Narathiwat ha provocato la morte di oltre 6.500 persone dal 2004, secondo i dati forniti dal gruppo di monitoraggio indipendente Deep South Watch. Gli attentati nel profondo sud della Thailandia si sono intensificati quest'anno.

Data ultima modifica 09 maggio 2017 ore 13:07

Leggi tutto