Parigi: rapina a mano armata in gioielleria vicino agli Champs-Elysées

Il bottino sarebbe di circa 900mila euro. Colpito alla testa uno dei dipendenti del negozio (Getty Images)
2' di lettura

Secondo le prime stime il bottino si aggirerebbe intorno ai 900mila euro. I due rapinatori si sarebbero dati alla fuga in moto, dopo aver colpito alla testa con il calcio della pistola uno dei dipendenti del negozio

Una gioielleria a due passi dagli Champs-Elysées è stata svaligiata da due uomini armati che sono riusciti a sottrarre un bottino che si aggira intorno ai 900mila euro. Secondo la ricostruzione fornita dalla polizia i ladri erano armati di pistola e sono entrati in azione intorno alle 11, per poi fuggire a bordo di una moto. Il negozio, che si trova in rue Maebeuf 9, è specializzato in orologi di lusso.

Le immagini della fuga in moto

 

Un dipendente ferito

La gioielleria si trova nel "triangolo d'oro" di Parigi, un soprannome che si sono guadagnate le strade intorno agli Champs-Elysées grazie alla presenza di numerosi negozi di lusso. Durante la rapina, ha dichiarato a Le Figaro un funzionario del quartier generale della polizia a Parigi, "un dipendente del negozio ha cercato di ribellarsi ai ladri e ha ricevuto un colpo in testa con il calcio della pistola". E al momento, secondo gli investigatori, "non si conosce l'esatto valore del bottino". Il quotidiano francese riporta anche che lo scorso febbraio la Brigata prevenzione brigantaggio (Brb) della polizia di Parigi ha arrestato otto uomini sospettati di coinvolgimento in una rapina nella capitale francese di orologi di lusso per un bottino del valore di 300mila euro.

Precedenti

La rapina più eclatante del 2017 è stata effettuata a metà gennaio sulla Croisette di Cannes, dove in una gioielleria un uomo, che si era finto un cliente, è riuscito a rubare gioielli per il valore di 15 milioni di euro. Poco distante, nel Principato di Monaco, lo scorso marzo tre banditi armati hanno fatto irruzione nella gioielleria di Cartier a Montecarlo, che ha sede in piazza del Casinò, e sono poi fuggiti dando fuoco all’auto sulla quale si erano allontanati. 

Leggi tutto