Francia, Macron avverte: "Riformare l’Ue o rischieremo la Frexit"

2' di lettura

Domenica il ballottaggio con Marine Le Pen per l’Eliseo. Intanto il candidato spiega: “Credo nell’Europa e nella globalizzazione, ma dobbiamo ascoltare il nostro popolo che oggi è arrabbiato”. LO SPECIALE ELEZIONI

L'Unione Europea deve cambiare, deve essere riformata, altrimenti si rischia la 'Frexit'. In un'intervista alla Bbc, Emmanuel Macron professa tutta la sua “fede” nell'Europa, ma insiste sulla necessità di riforme per far funzionare meglio l'Unione, scongiurando il pericolo di un'uscita della Francia dall'Ue.

"Credo nell'Europa e nella globalizzazione"

"Io sono pro-europeo, durante questa elezione ho difeso costantemente l'idea europea e le politiche europee - scandisce il candidato al ballottaggio delle presidenziali (LO SPECIALE) - perché credo che sia estremamente importante per il popolo francese e per il posto del nostro Paese nella globalizzazione".

"Dobbiamo ascoltare il nostro popolo"

"Ma - ha proseguito il leader centrista di "En Marche", cui i sondaggi assegnano intorno al 60% delle preferenze contro la candidata del Fn  Marine Le Pen, sostenitrice lei della 'Frexit' - allo stesso tempo dobbiamo affrontare la situazione, ascoltare il nostro popolo e sentire che è estremamente arrabbiato oggi, impaziente e che le disfunzioni dell'Ue non sono più sostenibili".

"Riformare l'Ue"

Per questo, ha assicurato Macron, "il mio mandato, sin dal giorno dopo, sarà per riformare in profondità l'Unione Europea ed il nostro progetto europeo". Secondo il candidato all'Eliseo, sarebbe "un tradimento" se  permettesse all'Ue di continuare a funzionare come ha fatto negli  ultimi tempi. "Ed io non voglio farlo - ha chiosato - Perché il giorno dopo, avremo una Frexit o avremo di nuovo il Fn".

Tutti i video sulle elezioni in Francia
Guarda tutti i video

Leggi tutto