California, spara e uccide 3 persone. Sui social: "Odio i bianchi"

2' di lettura

Un 39enne afroamericano,  arrestato dopo un inseguimento, aveva postato su Facebook frasi violente contro i bianchi. Prima di esplodere i colpi aveva urlato "Allah Akhbar"

Ha sparato in strada, davanti alla Catholic Charities della diocesi di Fresno, in California, e ha ucciso tre persone, una quarta è rimasta illesa. “Non è terrorismo” afferma però la polizia. Dietro alla sparatoria ci sarebbero motivi razziali.

Odio razziale

Prima di uccidere tre passanti e di essere arrestato dopo un inseguimento, Kori Ali Muhammad, questo il suo nome, aveva postato su Facebook frasi violente contro i bianchi. Secondo la famiglia si sente come impegnato in una sorta di guerra dei bianchi contro neri.

Frasi sui social

Sui social media, parlava dei bianchi come del "diavolo" e si faceva chiamare 'Black Jesus'. Nei mesi scorsi, secondo i media americani, aveva pubblicato un album rap con testi di canzoni pieni di invettive a sfondo razziale in cui definiva se stesso come "il soldato nero". Prima di arrendersi alla polizia, avrebbe  urlato "Allah Akhbar" ed espresso il suo odio verso i bianchi e il governo, come raccontato dal capo della polizia di Fresno, Jerry Dye. "E' un individuo pieno di rabbia, pieno di odio".

Era già ricercato

L'uomo era già ricercato per una sparatoria in cui era rimasta uccisa una guardia giovedì scorso davanti a un motel. La polizia ha aggiunto che in un minuto sono stati esplosi 16 colpi d'arma da fuoco.    

Leggi tutto