È morto Derek Walcott, premio Nobel per la Letteratura nel 1992

Derek Walcott in una foto d'archivio (Ansa)
1' di lettura

Il poeta e scrittore, soprannominato l’“Omero dei Caraibi”, aveva 87 anni. Nato nell’isola di Santa Lucia, ha vissuto anche a Boston. Tra i suoi lavori più noti, l’opera epica “Omeros” e “Mappa del Mondo Nuovo”

È morto all'età di 87 anni Derek Walcott, premio Nobel per la Letteratura nel 1992. Il poeta, soprannominato "Omero dei Caraibi”, è deceduto dopo una lunga malattia nella sua abitazione sull’isola delle piccole Antille. La notizia è stata data dai suoi familiari.

 

Vita e opere - Walcott è considerato il più grande poeta caraibico. Nato a Castries, Santa Lucia, nel 1930, ha vissuto tra i Caraibi e Boston. L'esperienza di crescere in un'isola vulcanica isolata, ex colonia britannica, ha fortemente influenzato la sua vita e il suo stile letterario multiculturale. 

 

Nel 1953 si stabilì a Trinidad dove lavorò come critico d'arte e di teatro. Nel 1962 il suo primo successo letterario con una delle sue tante opere in versi, "In a Green Night". Nel 1981 si è spostato a Boston per insegnare ad Harvard. Oltre al Nobel ha vinto nel 2012 il Premio Thomas Stearns Eliot e nel 2012 il Premio Montale.

 

La poetica - Tra i suoi lavori più noti, l’opera epica “Omeros” e “Mappa del Mondo Nuovo”. La sua scrittura si distingue per l'originalità del dettato, la fantasia visionaria e la presenza di temi metafisici. Sono fortemente presenti i dati biografici collegati alla sua terra nativa.

Leggi tutto