Bruxelles, rientra l'allarme bomba nella sala concerti

Bruxelles, foto d'archivio (Getty Images)
1' di lettura

L'Ancienne Belgique, in pieno centro città, è stata evacuata per circa 40 minuti. Dopo i controlli, gli spettatori sono rientrati per assistere al concerto della giovane cantante Jain

Prima l'allarme bomba che ha gettato nel panico gli spettatori. Poi la revoca e il ripristino del concerto in programma. E' successo a Bruxelles, all'Ancienne Belgique, sala da concerto nel pieno centro città, evacuata per circa 40 minuti prima dell'esibizione della giovane cantante Jain.

 

 

Cessato allarme - I primi a twittare la notizia dell'allarme sono stati i gestori della sala concerti, seguiti dai media belgi e francesi. Poco dopo su web sono iniziate a circolare foto degli spettatori costretti a riversarsi in strada all'interno di un perimetro di sicurezza di alcune decine di metri creato dalla polizia. Dopo poco più di mezz'ora è arrivata per fortuna la revoca dell'allarme e l'annuncio del ripristino della regolare serata in programma nel noto locale che si trova ad alcune centinaia di metri dalla Grand Place di Bruxelles. Qui sotto il tweet della giovane artista:

 


 

Il 22 marzo del 2016, la capitale del Belgio è stata colpita da un doppio attacco terroristico contro l'aeroporto di Zaventem e la stazione della metropolitana di Maalbeek. 

Leggi tutto