Londra, per la prima volta una donna a capo di Scotland Yard

Getty Images
1' di lettura

Cressida Dick, 56 anni, ha alle spalle una lunga carriera nei ranghi della Met Police. "Sono pronta a proteggere e a servire i cittadini" ha detto. La sua ascesa non è stata fermata dalla morte dell'elettricista brasiliano Jean Charles de Menezes nel 2005, erroneamente identificato come terrorista e ucciso mentre lei era a capo dell'anti-terrorismo 

Per la prima volta Scotland Yard sarà guidata da una donna. Cressida Dick, 56 anni, succede a Sir Bernard Hogan-Howe, che ha guidato la polizia londinese dal 2011 fino allo scorso anno. Il nuovo numero uno della Met Police ha alle spalle una lunga carriera nelle forze dell'ordine: per diversi anni ha guidato l'unità anti-terrorismo di Scotland Yard. Nel luglio 2005 era a capo dell'operazione che portò all'uccisione del giovane brasiliano Jean Charles de Menezes, scambiato per un terrorista.

 

"Pronta a proteggere e a servire i londinesi" - Cressida Dick, affettuosamente chiamata "Cress" dai colleghi, entrò a Scotland Yard nel 1983, ma tre anni fa aveva lasciato la polizia per un incarico al Foreign Office. La nuova numero uno di Scotland Yard si è detta "entusiasta e onorata" della nomina.  "E' una grande responsabilità ed una fantastica opportunità", ha  commentato, dicendosi pronta a "proteggere e servire i cittadini di Londra".

 

La carriera - Figlia di una storica di Oxford e di un filosofo dell'East Anglia, lei stessa laureata a Oxford, la sua ascesa al vertice di Scotland Yard non è stata bloccata da quella che molti considerano una macchia imperdonabile nel suo operato: la morte di Jean Charles de Menezes, un elettricista brasiliano erroneamente identificato come terrorista e ucciso il mattino del 22 luglio 2005, quando l'allora responsabile dell'ufficio di coordinamento anti-terrorismo era al comando dell'operazione Kratos, mirata a eliminare la minaccia degli attentatori suicidi. De Menezes era stato scambiato per Hussein Osman, uno dei quattro presunti terroristi islamici che il giorno prima avevano tentato di farsi esplodere nei bus e nelle metro londinesi.

Leggi tutto