India, multe in arrivo per gli aerei che scaricano in volo escrementi

L'aeroporto di New Dehli. Gli aerei che atterrano in India saranno soggetti a ispezioni a sorpresa (Archivio Getty Images)
1' di lettura

Il Tribunale ambientale nazionale intende punire le compagnie aeree che svuotano i bagni prima di atterrare. L'iniziativa nasce dalla denuncia di un cittadino, la cui abitazione era stata colpita dai rifiuti

Il Tribunale ambientale indiano ha comminato una sanzione per le compagnia aeree i cui velivoli scaricano i residui dei loro bagni direttamente in volo. La decisione è stata presa dopo la denuncia di un cittadino indiano sulla cui casa sono piovuti escrementi umani.



Ispezione all’atterraggio - Una multa da 50mila rupie, circa 700 euro, verrà comminata a ogni compagnia aerea a titolo di compensazione ambientale se uno dei suoi aerei non supererà l’ispezione effettuata all’atterraggio. Gli agenti aeroportuali effettueranno controlli a sorpresa per assicurarsi che il box dove vengono conservati i rifiuti della toilette dei passeggeri sia effettivamente pieno. In caso contrario, è molto probabile che sia stato scaricato durante il volo: come ha specificato il Tribunale, la sanzione sarà emessa di default, senza la necessità di verificare (operazione del resto impossibile) se l’aereo ha effettivamente scaricato i resti organici in movimento. Secondo le regole di volo, ogni aereo è tenuto a conservare questi particolari rifiuti in appositi siti di stoccaggio, in attesa di eliminarli dopo l’atterraggio.



Scarico in volo - Nonostante ciò, sono stati segnalati diversi casi in cui rifiuti organici umani sono stati lasciati deliberatamente cadere dai velivoli, andando finire in zone abitate. In teoria si tratta di una procedura-limite realizzabile solo in casi estremi, come la necessità di alleggerire il più possibile il velivolo in previsione di un atterraggio di emergenza, in pratica può diventare un comportamento abituale. La decisione del tribunale indiano arriva dopo la denuncia di un ufficiale dell’esercito in pensione. Il generale Satwant Singh Dahiya  ha fatto causa a diverse compagnie aeree, lamentando frequenti rilasci di escrementi che piovono sul tetto della sua casa, nei pressi dell’aeroporto internazionale Indira Gandhi di New Delhi. Il ministero dell’Aviazione indiano ha riportato le analisi del Central Pollution Control Board, secondo le quali il materiale rinvenuto è composto effettivamente da escrementi umani. L’Ente per il controllo dell’inquinamento ha dichiarato di non poter confermare la provenienza dei resti organici, ma per il tribunale non ci sono dubbi: possono provenire soltanto dagli aerei che volano sopra la casa.



Il ghiaccio blu che arriva dal cielo - Negli ultimi anni sono stati diversi i casi di rifiuti piovuti dal cielo su zone abitate. Il fenomeno del cosiddetto "ghiaccio blu", blocchi congelati di urina e feci, colorate dai componenti chimici usati nelle toilette degli aerei, colpisce diverse parti del mondo. A gennaio in India una donna è stata seriamente ferita da un blocco di ghiaccio grosso come un pallone da calcio, mentre in Inghilterra, lo scorso anno, una coppia di pensionati ha visto precipitare sulla propria casa pezzi di ghiaccio giallo e marrone, riconosciuti poi come rifiuti "da toilette" congelati.

Leggi tutto