Turchia: autobomba vicino all'università a Kayseri, morti e feriti

1' di lettura

L'ordigno sarebbe esploso a bordo di un autobus che trasportava militari facendo almeno 17 vittime. Censura temporanea dell'autorità per le telecomunicazioni turca sull'attacco

Un’autobomba è esplosa questa mattina davanti all'università di Erciyes a Kayseri, città della Turchia centrale, facendo diversi almeno 17 morti e 48 feriti. L’ordigno, secondo i media locali, sarebbe esploso a bordo di un autobus che trasportava militari, uccidendo diversi di loro. Kayseri, nella Cappadocia, era conosciuta fino a oggi come una città immune dagli episodi di violenza terroristica che hanno segnato tutto il 2016 la Turchia.

 

L'autorità turca per le telecomunicazioni (Rtuk) ha imposto una censura temporanea sull'attacco. Il divieto di trasmissione riguarda i collegamenti live dalla scena dell'attentato e le relative foto, nonché le immagini dei corpi delle vittime. Misure analoghe vengono prese regolarmente dalle autorità turche in caso di attacchi terroristici.

 

Leggi tutto