Rio de Janeiro, finisce per errore in una favela: ucciso italiano

1' di lettura

L'uomo sarebbe stato colpito alla testa da un proiettile. Era in compagnia di un amico, anche lui italiano, che sarebbe riuscito a fuggire illeso. La Farnesina segue il caso

Un turista italiano è stato ucciso a Rio de Janeiro dopo essere entrato per sbaglio a Morro dos Prazeres, una “favela” nel centro della metropoli: lo riferiscono i media locali. In base alle prime informazioni divulgate dalla polizia, l'uomo è stato colpito alla testa da un proiettile. La vittima era in compagnia di un amico, anche lui italiano, che sarebbe rimasto illeso. La Farnesina segue il caso.

 

L'uomo percorreva in moto la baraccopoli, considerata "pacificata" dalle forze dell'ordine, insieme a un altro italiano. I due sarebbero entrati senza volere in un'area ancora controllata dai trafficanti, che avrebbero iniziato a sparare.

 

E' il terzo caso di italiani uccisi in Brasile in meno di un mese. Nella notte tra il 17 e il 18 novembre la ragusana Pamela Canzonieri è stata trovata strangolata in casa a Morro de Sao Paulo, un piccolo paradiso nel sud di Bahia. Mentre il 5 dicembre Alberto Baroli, 51enne milanese ma residente a Parigi, è stato accoltellato da un gruppo di malviventi durante una rapina a Beberibe, nello Stato del Cearà.

Leggi tutto