Finlandia, uccide amministratrice locale e due giornaliste: arrestato

1' di lettura

Un giovane ha sparato contro le tre donne nella cittadina di Imatra, a circa 230 chilometri da Helsinki. Sconosciute le motivazioni. Tra le vittime la presidente del consiglio comunale della città, la cinquantenne socialdemocratica Tiina Wilen-Jappinen

La presidente del Consiglio comunale locale Tina Wile'n-Jappinen della cittadina finlandese di Imatra e due giornaliste sono state uccise a colpi d'arma da fuoco da un giovane di 23 anni la scorsa notte. 

 

La dinamica - Le tre donne sono state uccise all'uscita di un ristorante in un'area pedonale intorno alla mezzanotte, poco prima del passaggio di una pattuglia della polizia, che ha subito fermato il giovane. Il killer è stato arrestato e non ha opposto resistenza: si tratta di un 23enne che avrebbe sparato all'impazzata, apparentemente senza motivo, colpendo più volte le vittime alla testa e al busto con un fucile da caccia. Secondo le prime informazioni, il fucile utilizzato non era di proprietà del killer.

 

Imatra è una cittadina di circa 28mila abitanti, a circa 230 chilometri da Helsinki, non lontano dal confine con la Russia.

 

Leggi tutto