Olanda, burqa vietato in pubblico: legge vicina ad approvazione

Donne con il velo integrale (Archivio-Getty Images)
1' di lettura

Voluta dal premier conservatore Rutte, è stata votata dalla Camera bassa del Parlamento: ora si attende il via libera del Senato

Velo islamico integrale vietato in tutti i luoghi pubblici in Olanda. È quanto prevede un progetto di legge voluto dal primo ministro conservatore, Mark Rutte, e approvato a maggioranza dalla Camera bassa del parlamento dell'Aja. Manca soltanto l'approvazione del Senato affinché la legge entri in vigore.

 

Tutti a volto scoperto – Oltre a riferirsi al burqa, il progetto di legge votato martedì 29 novembre mette al bando tutto ciò che in pubblico possa nascondere il volto, come caschi integrali e passamontagna. Nel caso in cui fosse approvata, però, la legge – come scrive Le Monde – non si applicherebbe ai vestiti "necessari a proteggere il corpo e legati a motivi di salute o di sicurezza, o nella pratica di un lavoro, di uno sport o di un'attività di festa o culturale".

 

Le multe – Una volta entrata in vigore la legge, chi verrà "pizzicato" a volto coperto in scuole, ospedali, edifici istituzionali e mezzi di trasporto verrà multato fino a un massimo di 405 euro.

 

Un provvedimento "neutrale" – Secondo Rutte, alla guida dell'Olanda grazie ad un governo di coalizione con i laburisti, si tratta di un provvedimento "neutrale dal punto di vista religioso", come riporta anche l'Independent, ma gli attivisti per la libertà di culto lo giudicano un attacco alla libertà di espressione.

 

Il burqa al bando in Europa – Provvedimenti simili a quello in via d'approvazione in Olanda esistono in Francia, Belgio e Svizzera, e anche la Germania va verso il divieto parziale del burqa. Molti osservatori ritengono però che quella olandese sia una concessione ai potenziali elettori della destra estrema di Geert Wilders (che aveva sostenuto il primo esecutivo Rutte), avanti nei sondaggi in vista delle elezioni di marzo.

Leggi tutto