Siria, bombe su Aleppo Est. Su Twitter account racconta la guerra

1' di lettura

L’esercito fedele ad Assad ha conquistato gran parte dell’area controllata sin dal 2012 dagli insorti. In rete diventa simbolo dell’assedio il profilo attribuito a Bana, 7 anni, e gestito dalla mamma, che racconta la quotidianità di chi vive sotto i bombardamenti. "Siamo tra la vita e la morte" scrive la bambina

"Ora siamo sotto pesanti bombardamenti. Tra la vita e la morte, per favore pregate per noi". E' il disperato messaggio, postato su Twitter nella mattinata del 28 novembre, dall'account attribuito a Bana Alabed, bambina siriana di 7 anni, diventata uno dei simboli delle migliaia di civili intrappolati ad Aleppo Est. Il suo profilo, che come sostengono diversi quotidiani internazionali tra i quali anche il Guardian, sarebbe gestito dalla madre Fatemah, racconta l’assurda quotidianità di chi vive assediato nell’area al centro dei combattimenti tra l’esercito di insorti e le forze lealiste a Bashar al Assad.

 

Lealisti prendono quartiere di Aleppo Est -  Gli ultimi tweet di Bana, così come la cronaca, restituiscono un inasprimento dei combattimenti ad Aleppo Est. Prosegue infatti senza sosta l'avanzata degli uomini fedeli al regime all'interno dell'area controllata dal 2012 dagli insorti. Si fanno largo lasciando alle spalle distruzione, morte, macerie e, quartiere dopo quartiere, sono riusciti a conquistare gran parte della sezione settentrionale di Aleppo. Il bilancio parla di 6 quartieri presi nelle ultime 48 ore.

 

Bana Alabed su Twitter -  “Questo potrebbe essere l'ultimo giorno in cui possiamo parlare liberamente. Non c'è internet. Per favore, per favore, per favore pregate per noi" scriveva Bana domenica. E ancora, poco dopo: “Quando moriremo continuare a parlare delle 200.000 persone che sono ancora qui. Ciao”.

 

 

Harry Potter -  La storia di Bana, oltre a commuovere gli oltre 135mila follower su Twitter, ha attirato l’attenzione della scrittrice di Harry Potter. Dopo aver letto un messaggio della piccola, che esprimeva il desiderio di leggere tutte le avventure del maghetto, J.K. Rowling si è subito attivata e le ha fatto avere in regalo i suoi e-book. “Grazie, il mio core è con te” è stata la risposta di Bana.

Leggi tutto