Trump, arriva la nomina della prima donna: Nikki Haley va all’Onu

La governatrice della Carolina del Sud, ambasciatrice in pectore all'Onu, in una foto d'archivio (Getty Images)
1' di lettura

E’ l’attuale governatrice della Carolina del Sud, ha 44 anni ed è di origini indiane: la sua famiglia è di fede sikh ed è arrivata negli Stati Uniti dall'India. LO SPECIALE

Nikki Haley sarà la nuova ambasciatrice degli Stati Uniti all’Onu. Lo ha annunciato il transition team del presidente eletto Donald Trump (LO SPECIALE), che in una nota ha spiegato come la politica repubblicana abbia “dato dimostrazione di saper tenere insieme persone al di là delle appartenenze di partito per portare avanti politiche fondamentali per il progresso del suo stato e del nostro Paese". E’ la prima donna nominata da Trump in un ruolo chiave della futura amministrazione.

 

 

La carriera di Haley – Nikki Haley, 44 anni, è la governatrice della Carolina del Sud. La sua famiglia è originaria dell’India e di fede sikh. Lei, invece, è cristiana; appartenente al partito repubblicano, è attualmente al secondo mandato: se la sua nomina fosse confermata dal Senato, dovrà lasciare la carica. Come riporta il New York Times è, inoltre, la prima donna ad aver servito come governatrice della Carolina del Sud e la più giovane presidente di Stato in carica.

 

 

Ultracon contro Trump - Intanto Trump deve fare i conti con le critiche arrivate dal sito Breitbart, guidato negli ultimi anni dal contestato neo consigliere Stephen Bannon. Il gruppo ultraconservatore, infatti, accusa il presidente eletto di non mantenere una delle sue più controverse promesse della campagna elettorale, cioè nominare un procuratore speciale per “mandare in galera” Hillary Clinton.

Leggi tutto