Siviglia-Juventus, scontri tra tifosi: grave supporter bianconero

1' di lettura

Un gruppo di ultrà spagnoli avrebbe aggredito quaranta juventini mentre mangiavano in un locale del centro storico. Stasera nella città spagnola la partita di Champions league tra le due squadre

Un gruppo di ultras del Siviglia ha aggredito nella notte una quarantina di supporter della Juventus in un bar della città andalusa. Secondo gli investigatori torinesi si sarebbe trattato di un “vero e proprio agguato”, erano “armati di spranghe e bottiglie, a volto coperto”. Le prime ricostruzioni parlano di almeno tre i feriti: un supporter juventino è stato operato d’urgenza all’ospedale Virgen del Rocio, dopo esser stato colpito più volte con un oggetto tagliante: le sue condizioni sarebbero gravi ma stabili.
Questa sera a Siviglia è in programma la partita di Champions League tra i padroni di casa e la Juventus.

 

L'agguato in un ristorante - Gli incidenti sarebbero avvenuti nella taverna El Papelon, dove i tifosi juventini sarebbero stati attaccati a freddo al grido di "Hooligans Sevilla". Il quotidiano spagnolo As descrive il locale, dopo la furia ultrà, come un vero e proprio "campo di battaglia": sono volati sedie, tavoli e ombrelloni, poi sono cominciati le fughe e gli inseguimenti nei vicoli del centro storico, ripresi da un video pubblicato dal quotidiano spagnolo. Venti giorni fa, nelle stesse strade, si erano verificati scontri per l'arrivo in città dei tifosi della Dinamo Zagabria.

 

 

Leggi tutto