Francia, sventato attentato terroristico: 7 arresti

1' di lettura

I provvedimenti eseguiti a Strasburgo e Marsiglia.  Possibile obiettivo il mercato di Natale del capoluogo alsaziano. Il ministro dell'Interno Cazeneuve: "Erano pronti a colpire"

Sette presunti terroristi islamici sono stati fermati dai reparti antiterrorismo francesi, cinque a Strasburgo, nel nord est del paese, e due a Marsiglia. Secondo quanto riferito dai media transalpini, gli arresti sono stati eseguiti nella notte fra sabato e domenica. Un caso definito "grave" visto che i presunti jiahidsti avrebbero avuto in programma un attacco ormai imminente e sarebbero stati pronti a colpire. Le persone fermate sarebbero di nazionalità francese, marocchina, e afgana e di età compresa tra i 29 ed i 37 anni.


Il mercato di Natale - Gli arresti sono avvenuti  a pochi giorni dall'apertura del mercato di Natale di Strasburgo, capoluogo alsaziano, il più famoso del Paese, che già nel 2000 era stato obiettivo di un tentativo di attacco terroristico, e che aprirà venerdì prossimo. I sospetti sarebbero stati sotto osservazione da settimane, ma il loro atteggiamento sempre più "nervoso" degli ultimi tempi avrebbe indotto le autorità a non attendere oltre e ad agire.


Le armi - Secondo quanto accertato da Le Parisien, infatti, alcuni degli arrestati erano in attesa di una consegna di armi, mentre secondo l'emittente iTele diverse armi sono state sequestrate nel corso del blitz, avvenuto nel quartiere di Meinau, dove nel maggio del 2014 fu smantellata un'altra cellula jihadista in una operazione che portò alla condanna a 9 anni di carcere di Karim Mohamed-Aggag, fratello di uno degli attentatori del 13 novembre 2015 al teatro Bataclan di Parigi.


Il ministro: "Minaccia altissima" - "Mai la minaccia terroristica è stata così elevata sul nostro territorio", ha commentato il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve in riferimento al nuovo attentato sventato in Francia e all'arresto dei potenziali jihadisti. Il Ministro non ha rivelato quale sarebbe stato l’obiettivo del commando, ma ha parlato ai francesi attraverso la tv senza nascondere la sua preoccupazione. "Il rischio zero non può mai essere garantito e chi lo garantisce mente ai francesi. Facciamo di tutto in ogni momento per prevenire questa minaccia terroristica e proteggere i nostri connazionali", ha aggiunto. Quest'anno in Francia sono già stati oltre venti gli attacchi terroristici sventati.

Leggi tutto