TRUMP E' IL 45° PRESIDENTE USA, CLINTON AMMETTE LA SCONFITTA

1' di lettura

Il magnate supera la soglia dei 270 grandi elettori necessari per conquistare la Casa Bianca. (SPECIALE - TUTTI I VIDEO - MAPPA DEL VOTO)

Donald Trump è il 45esimo presidente degli Stati Uniti d'America con almeno 290 grandi elettori (ne bastavano 270) mentre Hillary Clinton è ferma a 218  (SPECIALE - TUTTI I VIDEO - MAPPA DEL VOTO).

 

La corsa del tycoon - Quello di Trump è stata, nel corso dello spoglio elettorale, un'ascesa inarrestabile che ha visto il tycoon aggiudicarsi Ohio, Florida, North Carolina. E poi ancora l'Iowa il Nevada, e così via. Uno per uno tutti gli stati in bilico, fino al colpo del ko con Alaska e Pennsylvania, grazie ai quali il magnate ha superato la soglia dei 270 grandi elettori necessari per conquistare la Casa Bianca. Trump ha trionfato anche in uno stato come il Wisconsin, che appena una settimana fa sembrava assolutamente fuori dalla sua portata. 

 

Camera e Senato a maggioranza repubblicana - E ad attendere la presidenza Trump ci sarà un Congresso 'amico' dato che dalle urne dell'Election Day è uscita anche una schiacciante vittoria del Grand Old Party che mantiene il controllo sia della Camera dei Rappresentanti sia del Senato.


La telefonata con Hillary -
Hillary Clinton ha concesso la vittoria al suo sfidante con una telefonata e le prime parole di Trump sono state proprio per Hillary: "Ho appena ricevuto le congratulazioni di Hillary Clinton e io mi congratulo con lei per la sua campagna". "E il momento di unirci e superare le divisioni", ha aggiunto Trump.

 

Segui il liveblog, con gli aggiornamenti in tempo reale:

 

Leggi tutto