Grecia, migranti danno fuoco a centro d’accoglienza a Lesbo

(Foto d'archivio del campo Moira a Lesbo, Getty Images)
1' di lettura

La struttura gestita dall’Ue è stata attaccata durante una protesta per i ritardi nella gestione delle domande di asilo - LO SPECIALE

Settanta richiedenti asilo, in maggioranza pakistani e bengalesi, hanno attaccato e dato fuoco a una struttura dell’Unione Europea a Lesbo, in Grecia, che gestisce le domande d’accoglienza dei migranti. Ventidue persone sono state arrestate dalla polizia.

 

La causa della protesta - La protesta è nata a causa dei ritardi con cui, secondo i migranti, vengono gestite le domande d’asilo. I manifestanti hanno inizialmente lanciato pietre contro la struttura, poi hanno dato fuoco a parte del campo Moira: non ci sono feriti, ma tre prefabbricati sono stati danneggiati.

Leggi tutto